Ciao mondo!!

Welcome to WordPress.com. This is your first post. Edit or delete it and start blogging!

Annunci
Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

Slideroll Slideshow Player

World of
modern contemporary architecture…

Rendering Architettonici


Progettazione Stradale

 

·
Portale di informazione dedicato alle case,
all’architettura, alla progettazione, alle soluzioni d’arredo.

·
Si parla di case con consigli utili per la tua casa, la
villa da ristrutturare, progetti, arredamento, consigli per progettare e
arredare: camera, bagno, soggiorno, mansarda e altri spazi.

·
Trovi Idee per vivere in casa con cane, gatto e altri
animali, cure per giardino, l’orto, il fai da te, dove e come risparmiare avere
le cose o gratis o al prezzo giusto.

·
E’ possibile usufruire di numerosi servizi per privati e
ditte.

 Create a Free Slideshow

Global Architecture srl © architect pasquale bonarrigo

Web site

Pubblicato in Architecture & Design

DRAFT LOTTIZZAZIONE RESIDENTIAL AREA

PROGETTO DI
LOTTIZZAZIONE AREA
RESIDENZIALE  TURISTICA  IN  LOCALITA’
CERAVOLO, 

PIMINORO DI OPPIDO MAMERTINA (Reggio Calabria, Italy)


Allegati al progetto di lottizzazione, i seguenti elaborati:

a) Relazione tecnica esplicativa dell’intervento da
eseguire, con particolare

riferimento ai materiali di finitura che saranno utilizzati
sulle superfici esterne;

b) Documentazione fotografica in originale della zona e/o
dell’immobile interessati dall’intervento in oggetto,

con visioni panoramiche
della zona;

c) Corografia scala 1:25.000 con l’individuazione dell’area
interessata dall’intervento;

d) Stralcio catastale con l’indicazione delle particelle
interessate dall’intervento;

e) Stralcio di PRG con individuazione dell’area interessata
dall’intervento;

f) Stralcio delle Norme tecniche di attuazione del vigente
PRG;

g) Grafici rappresentativi dello stato di progetto, in
adeguata scala, completi di piante, prospetti, sezioni

significative e descrizione delle finiture;

h) Parere Urbanistico edilizio, Comune di Oppido Mamertina.

Lo staff di
architetto pasquale bonarrigo
  (
Study Architecture & Interior Design).

89010 Varapodio,
Reggio Calabria, Italy
(Technical Design and Consultancy Services in Construction Workers).

Citazione

Bing Maps   ( Tour 3D ) Lottizzazione Localià Ceravolo – Oppido Mamertina (RC).


Copertina di presentazione atti di aggiornamento DocFa – Agenzia del Territorio   – C l i c c a qui –

 Corso •  Vittorio Emanuele,  20152 • Milano ( M I )

Pubblicato in Notizie e politica

Progetto lottizzazione area residenziale turistica

DRAFT LOTTIZZAZIONE RESIDENTIAL
AREA IN TOURIST RESORTS ‘CERAVOLO,
PIMINORO of OPPIDO MAMERTINA (R.C.)

Attached to the draft allotment, the following deliverables:
a) Technical report explaining the intervention to be performed, with
particular
reference to the finishing materials to be used on exterior surfaces;

b) Photographs of the original area and / or building affected by the
intervention in question, with panoramic views of the area;

c) Chorography 1:25.000 with the identification of the area covered by the
assistance;

d) Extracts register with details of the plots intervention;

e) Excerpt PRG with isolation of the area covered by the assistance;

f) reinstatement of technical implementation of the existing PRG;

g) Graphs representing the state of the project, appropriate scale, complete
with plans, elevations, sections and meaningful description of the finishes;

h) Opinion of Urban Construction, City of Oppido
Mamertina.

The staff of architects Pasquale bonarrigo.
89010 Varapodio, Reggio Calabria, Italy.

Citazione

Bing Maps (Virtual Tour • Progetto Lottizzazione Oppido Mamertina)


Copertina di presentazione atti di aggiornamento Pregeo – Agenzia del Territorio   – C l i c c a qui –

 

 

by architect bonarrigo pasquale

Pubblicato in Viaggi

Discussione su Bing Maps

PROJECT,
FOUNTAIN NEW ARTISTIC.


Inaugurated
in Piazza Santo Stefano, in the historic center of  Varapodio (Reggio Calabria-Italy), the new
artistic fountain stone hand-carved decorations and friezes.
Artwork and sculptures made of solid stone (Lazzaro-Reggio Calabria)
to fine workmanship (following the same decorative elements of the existing
fountain in cast iron), with four fountains worked artistically and surface
Martellina hand (base, column, capital and peak) .

Fontana created
and built on the project, local stone called “Lazarus or reggina” with materials and decorative friezes
custom.

The sculptural work is defined by its special artistic originality in due form
and in their distinctive classicism.

Cutting measures in the solid stone
reggina, for the construction of the fountain art.

– Standing square recessed in the floor circle of lava rock, complete with
friezes and decorations.
– Upper block consists of a solid and four semi-recessed basins in front and
side faces of the block well squared, ready to cross, with its siphon cover,
complete with friezes and decorations.
– Middle column full of friezes and decorative fountains and four artistically
worked, collected in the column. Column rests on a block top and surmounted by
a capital always form a square.
– Fontanelle artistically worked and carved in the shape of fish, collected in
the front faces of the column.
– Shells and finely carved bas-relief work in high relief on the base and the
column of the fountain.
– Lock up or cusp, worked on a block of stone “Lazarus” with disc
above.

The architectural design of the fountain stands out for its special artistic
originality in due form and in their distinctive classicism.

Location
Varapodio, Reggio Calabria,
Italy.

Planning and design of the fountain art,
performed by Italian Pasquale Bonarrigo
.

 

Citazione

Bing Maps (Virtual Tour Fountain Artistic of Varapodio)


Copertina di presentazione atti di aggiornamento DocFa – Agenzia del Territorio   – C l i c c a qui –

 

 

by architect bonarrigo pasquale

Pubblicato in Viaggi

News sull’Architettura & Design

۩
NEWS   ARCHITETTURA  &   DESIGN

LE SUE ORIGINI E LA SUA RAPPRESENTAZIONE NELLE VARIE SOCIETA’

۩
  • News …. Architettura & Designil termine ed il significato  di architettura nelle diverse epoche.

A r c h i t e t t u r a” 

L’architettura è una scienza, che è adornata di molte cognizioni, e colla quale si regolano tutti i lavori, che si fanno in ogni arte.
Vitruvio, 30 a.C. circa

Architettore chiamerò io colui, il quale saprà con certa, e maravigliosa ragione, e regola, sì con la mente, e con lo animo divisare; sì con la opera recare a fine tutte quelle cose, le quali mediante movimenti dei pesi, congiungimenti, e ammassamenti di corpi, si possono con gran dignità accomodare benissimo all’uso de gli homini. Leon Battista Alberti, 1450

Il mio concetto di architettura abbraccia l’intero ambiente della vita umana; non possiamo sottrarci all’architettura, finché facciamo parte della civiltà, poiché essa rappresenta l’insieme delle modifiche e delle alterazioni operate sulla superficie terrestre, in vista delle necessità umane, eccettuato il puro deserto – William Morris, 1881 (questa definizione è stata il faro di tutta l’Architettura moderna del XX secolo, sintetizzata nell’epigrafe di Walter Gropius “dal cucchiaio alla città”, che definisce il campo di applicazione dell’architetto).

Se in un bosco troviamo un tumulo lungo sei piedi e largo tre, disposto con la pala a forma di piramide, ci facciamo seri e qualcosa dice dentro di noi: qui è sepolto un uomo. Questa è Architettura – Adolf Loos, 1910 (la forma è in questo caso rappresentativa della funzione, importante è ciò che la forma evoca; la nostra emozione è legata al riconoscimento di quel significato).

L’architettura è il gioco sapiente, rigoroso e magnifico dei volumi nella luce – Le Corbusier, 1923

Chiarezza costruttiva portata alla sua espressione esatta. Questo è ciò che io chiamo architettura – Mies van der Rohe, 1925

L’architettura è troppo importante per essere lasciata agli architetti. – Giancarlo De Carlo, 1969

L’architettura è la più antica professione sulla terra, l’arte del costruire, ma anche l’arte di rappresentare le cose.” – Renzo Piano, 2007

L’architettura non banale nasce dal rischio reciproco del committente e dell’ architetto.” Massimiliano Fuksas, 2007

Nihil adui aut diminui.” Leon Battista Alberti, 1450

___________________________________________

 ۩

 S t u d y  •  A r c h i t e c t u r e • & • I n t e r i o r  •  D e s i g n

 Bonarrigo  A r c h i t e t t o  Pasquale

V i a l e •  R i m e m b r a n z e  1 6,  8 9 0 1 0 • V a r a p o d i o ( R C )

Corso •  Vittorio Emanuele,  20152 • Milano ( M I )

t e l. &  f a x •  0 2 9 6 8 1 2 5 3 6

c e l l. •  3 6 0 4 5 4 5 4 6 0

___________________________________________

      • News …. Architettura & Designil termine ed il significato  di architettura nelle diverse epoche.
    •     “ I l   P r o g e t t o   A r c h i t e t t o n i c o

Il processo edilizio, inteso come processo produttivo, è sicuramente uno dei più complessi e interessa numerose discipline cha vanno dalla topografia, alla geologia, alla ingegneria, all’igiene, alla protezione dell’ambiente ecc.

Considerare quindi la progettazione architettonica un semplice problema di disegno è una grossa limitazione che ha creato molte illusioni in passato e molte limitazione all’informatizzazione dello studio tecnico. L’informatizzazione ha cercato fino dall’inizio di affrontare questo problema in tutti i suoi aspetti, sia tramite la produzione di una serie di programmi coordinati.

Il risultato è la possibilita di partire dai rilievi del terreno o dei fabbricati e dalle indagini sulle terre, eseguire il progetto del fabbricato fino nel più piccolo dettaglio, realizzando disegni tecnici e immagini fotorealistiche, eseguire i calcoli strutturali, il computo metrico, il progetto degli impianti, fino ad arrivare ai capitolati d’appalto e all’accatastamento finale.

La geotecnica. Nel corso degli anni, si sono sviluppati una serie di programmi avanzati che, nel loro insieme, hanno fatto di la piattaforma più avanzata per affrontare problemi geotecnici di vario tipo.

La contabilità dei lavori. Anche la contabilità dei lavori è altamente integrata nei processi progettuali e produttivi delle soluzioni offerte dal mercato.Esistono una serie di prodotti e programmi multipiattaforma, completi, semplici ed efficace per eseguire qualsiasi tipo di computi e contabilità, aggiornati continuamente alle leggi attuali, compatibili con gli standard di mercato e con altri programmi con i quali puo’ scambiare computi e prezziari.

Gli impianti. La gamma di prodotti dedicata all’impiantistica copre sempre più le esigenze relative al risparmio energetico e al riscaldamento degli edifici, all’illuminotecnica di interni ed esterni e agli impianti elettrici.

Le strutture. La gamma dei prodotti che direttamente o indirettamente riguardano il calcolo strutturale è molto ampia e assolve a vari aspetti delle problematiche strutturali, non ultime quelle riguardanti i rapporti molto stretti con la geotecnica. Tutti i programmi strutturali in commercio, si caratterizzano da un grande uso dell’interfaccia grafica e di tecniche avanzate CAD.

Autore: Architetto Pasquale Bonarrigo

  • News …. Architettura & Designil termine ed il significato  di architettura nelle diverse epoche.

      
    “A r c h i t e t t u r a

L’architettura è una scienza, che è adornata di molte cognizioni, e colla quale si regolano tutti i lavori, che si fanno in ogni arte.
Vitruvio, 30 a.C. circa

Architettore chiamerò io colui, il quale saprà con certa, e maravigliosa ragione, e regola, sì con la mente, e con lo animo divisare; sì con la opera recare a fine tutte quelle cose, le quali mediante movimenti dei pesi, congiungimenti, e ammassamenti di corpi, si possono con gran dignità accomodare benissimo all’uso de gli homini. Leon Battista Alberti, 1450

Il mio concetto di architettura abbraccia l’intero ambiente della vita umana; non possiamo sottrarci all’architettura, finché facciamo parte della civiltà, poiché essa rappresenta l’insieme delle modifiche e delle alterazioni operate sulla superficie terrestre, in vista delle necessità umane, eccettuato il puro deserto – William Morris, 1881 (questa definizione è stata il faro di tutta l’Architettura moderna del XX secolo, sintetizzata nell’epigrafe di Walter Gropius “dal cucchiaio alla città”, che definisce il campo di applicazione dell’architetto).

Se in un bosco troviamo un tumulo lungo sei piedi e largo tre, disposto con la pala a forma di piramide, ci facciamo seri e qualcosa dice dentro di noi: qui è sepolto un uomo. Questa è Architettura – Adolf Loos, 1910 (la forma è in questo caso rappresentativa della funzione, importante è ciò che la forma evoca; la nostra emozione è legata al riconoscimento di quel significato).

L’architettura è il gioco sapiente, rigoroso e magnifico dei volumi nella luce – Le Corbusier, 1923

Chiarezza costruttiva portata alla sua espressione esatta. Questo è ciò che io chiamo architettura – Mies van der Rohe, 1925

L’architettura è troppo importante per essere lasciata agli architetti. – Giancarlo De Carlo, 1969

“L’architettura è la più antica professione sulla terra, l’arte del costruire, ma anche l’arte di rappresentare le cose.” – Renzo Piano, 2007

“L’architettura non banale nasce dal rischio reciproco del committente e dell’ architetto.” Massimiliano Fuksas, 2007

” Nihil adui aut diminui.” Leon Battista Alberti, 1450


___________________________________________

 ۩

SS t u d y  •  A r c h i t e c t u r e • & • I n t e r i o r  •  D e s i g n

 Bonarrigo  A r c h i t e t t o  Pasquale

V i a l e •  R i m e m b r a n z e  1 6,  8 9 0 1 0 • V a r a p o d i o ( R C )

Corso •  Vittorio Emanuele,  20152 • Milano ( M I )

t e l. &  f a x •  0 2 9 6 8 1 2 5 3 6

c e l l. •  3 6 0 4 5 4 5 4 6 0

___________________________________________

Eretteio

L’Eretteio è un tempio situato sull’Acropoli di Atene. E’ dedicato a Eretteo, il leggendario re di Atene, ed alla dea Atena.

Nella  foto, si possono vedere le Cariatidi, statue di giovani sacerdotesse che reggono sulle loro teste la copertura del portico.

Frontoni  in architettura

Il frontone è un elemento architettonico.

Nell’architettura classica del tempio greco (dal VI secolo a.C.) è la struttura di forma triangolare, modanata, posta a coronamento della facciata, che racchiude al centro il timpano. Il frontone poteva essere privo di ornamento o presentare una decorazionescultorea con motivi ispirati alla mitologia. Dal VI secolo a.C. in poi nel centro di alcuni frontoni poteva essere raffigurata la statua della dea a cui il tempio era dedicato.

Con il termine di frontone nell’architettura contemporanea si indica generalmente la sommità di una facciata coperta da tetto a doppio spiovente o il coronamento di una porta, finestra, nicchia o edicola.

___________________________________________

۩ 

S t u d y  •  A r c h i t e c t u r e • & • I n t e r i o r  •  D e s i g n

 Bonarrigo  A r c h i t e t t o  Pasquale

V i a l e •  R i m e m b r a n z e  1 6,  8 9 0 1 0 • V a r a p o d i o ( R C )

Corso •  Vittorio Emanuele,  20152 • Milano ( M I )

t e l. &  f a x •  0 2 9 6 8 1 2 5 3 6

c e l l. •  3 6 0 4 5 4 5 4 6 0

___________________________________________

L ‘ A r c h i t e t t u r a   E c o – S o s t e n i b i l e   n e l   P r o c e s s o   E d i l i z i o ” 

“Il livello di una civiltà si misura sul piano del benessere materiale e su quello della produzione ideale. Ma la dimensione materiale ha dei limiti e la crescita non è, non può essere illimitata. La seconda invece non ha limiti e può svilupparsi liberamente, infinitamente. Se l’uomo è ancora quell’individuo che ama le sfide, questo è oggi il suo terreno.”


La cultura consumistica dell’usa e getta, la forte accelerazione tecnologica e del benessere materiale hanno creato spesso cose brutte, che non tengono conto del benessere degli utenti e dell’ambiente in cui sono inseriti, e che alla lunga si sono fatte odiare.

Prima la gente non ci fa caso, perché la preoccupazione principale è quella del vestiario, dell’automobile e di un tetto per tutti, e la tecnologia li ha forniti. Ma adesso, che tutto ciò è assicurato, la bruttezza e i malesseri cominciano a farsi notare ogni giorno di più e la gente si chiede se per soddisfare i propri bisogni materiali sia indispensabile questa continua sofferenza fisica, spirituale ed estetica.

La bioedilizia, nella sua visione complessiva, tende a rispondere all’esigenza di qualità rispettando tre fondamentali principi :

1) La salute del corpo, ottenibile evitando localizzazioni erronee del fabbricato, escludendo l’uso di materiali tossici e inquinanti e creando condizioni ottimali di illuminazione, ventilazione e riscaldamento dei locali abitabili;

2) L’equilibrio e la serenità dello spirito, che presuppone la progettazione di spazi interni ed esterni proporzionati secondo linee armoniche e l’adozione di arredi, sistemazione del verde, colori, materiali rispondenti alle esigenze spirituali dell’uomo e ai suoi ritmi vitali (respirazione, metabolismo, sonno) ;

3) L’armonia con gli ecosistemi naturali, che comporta l’eliminazione di ogni spreco nell’uso delle risorse materiali ed energetiche e il controllo di ogni forma di inquinamento indotto nell’ambiente……… Abitare in una casa ecologica è un modo per prevenire l’insorgere di quelle malattie che la letteratura definisce “della civiltà”. Infatti la nostra medicina spesso tende a considerare il corpo umano come una macchina che può essere analizzata e riparata per parti. Spesso la malattia fisica è solo un sintomo, la manifestazione di un più generale squilibrio di base dell’organismo che interessa aspetti fisici, psicologici, sociali e ambientali della condizione umana. …………………………………

(by architect bonarrigo pasquale)

___________________________________________

 ۩ 

 S t u d y  •  A r c h i t e c t u r e • & • I n t e r i o r  •  D e s i g n

 Bonarrigo  A r c h i t e t t o  Pasquale

V i a l e •  R i m e m b r a n z e  1 6,  8 9 0 1 0 • V a r a p o d i o ( R C )

Corso •  Vittorio Emanuele,  20152 • Milano ( M I )

t e l. &  f a x •  0 2 9 6 8 1 2 5 3 6

c e l l. •  3 6 0 4 5 4 5 4 6 0

___________________________________________

  •     “ I l   P r o g e t t o   A r c h i t e t t o n i c o

Il processo edilizio, inteso come processo produttivo, è sicuramente uno dei più complessi e interessa numerose discipline cha vanno dalla topografia, alla geologia, alla ingegneria, all’igiene, alla protezione dell’ambiente ecc.

Considerare quindi la progettazione architettonica un semplice problema di disegno è una grossa limitazione che ha creato molte illusioni in passato e molte limitazione all’informatizzazione dello studio tecnico. L’informatizzazione ha cercato fino dall’inizio di affrontare questo problema in tutti i suoi aspetti, sia tramite la produzione di una serie di programmi coordinati.

Il risultato è la possibilita di partire dai rilievi del terreno o dei fabbricati e dalle indagini sulle terre, eseguire il progetto del fabbricato fino nel più piccolo dettaglio, realizzando disegni tecnici e immagini fotorealistiche, eseguire i calcoli strutturali, il computo metrico, il progetto degli impianti, fino ad arrivare ai capitolati d’appalto e all’accatastamento finale.

La geotecnica. Nel corso degli anni, si sono sviluppati una serie di programmi avanzati che, nel loro insieme, hanno fatto di la piattaforma più avanzata per affrontare problemi geotecnici di vario tipo.

La contabilità dei lavori. Anche la contabilità dei lavori è altamente integrata nei processi progettuali e produttivi delle soluzioni offerte dal mercato.Esistono una serie di prodotti e programmi multipiattaforma, completi, semplici ed efficace per eseguire qualsiasi tipo di computi e contabilità, aggiornati continuamente alle leggi attuali, compatibili con gli standard di mercato e con altri programmi con i quali puo’ scambiare computi e prezziari.

Gli impianti. La gamma di prodotti dedicata all’impiantistica copre sempre più le esigenze relative al risparmio energetico e al riscaldamento degli edifici, all’illuminotecnica di interni ed esterni e agli impianti elettrici.

Le strutture. La gamma dei prodotti che direttamente o indirettamente riguardano il calcolo strutturale è molto ampia e assolve a vari aspetti delle problematiche strutturali, non ultime quelle riguardanti i rapporti molto stretti con la geotecnica. Tutti i programmi strutturali in commercio, si caratterizzano da un grande uso dell’interfaccia grafica e di tecniche avanzate CAD.

Autore: Architetto Pasquale Bonarrigo

___________________________________________

 ۩

S t u d y  •  A r c h i t e c t u r e • & • I n t e r i o r  •  D e s i g n

 Bonarrigo  A r c h i t e t t o  Pasquale

V i a l e •  R i m e m b r a n z e  1 6,  8 9 0 1 0 • V a r a p o d i o ( R C )

Corso •  Vittorio Emanuele,  20152 • Milano ( M I )

t e l. &  f a x •  0 2 9 6 8 1 2 5 3 6

c e l l. •  3 6 0 4 5 4 5 4 6 0

by architect bonarrigo pasquale
___________________________________________
Pubblicato in Architettura

News aggiornamenti – Piano Casa – Certificato di Collaudo Statico

۩
NEWS   AGGIORNAMENTI  SUL PIANO CASA

 

CERTIFICATO
DI COLLAUDO STATICO PER LE COMPRAVENDITE

DI
NUOVI IMMOBILI

۩

      Ancora una novità sull’ultima versione del decreto legata alla compravendita dei nuovi edifici
che dovrà riportare l’estremo del certificato di collaudo statico
dell’immobile
.

Il nuovo schema di disegno di legge sul “Piano
Casa
” è stato trasmesso alla Conferenza unificata già convocata per
mercoledì prossimo 28 aprile alle ore
17,00.

Successivamenteal
preconsiglio dei Ministri della
settimana scorso, il decreto legge è stato aggiornato ed ora, nella sua
versione finale che contiene alcune novità formali rispetto alla precedente
versione, approda alla prossima Conferenza unificata.

Nel dettaglio, nel
nuovo testo dell’articolo 2
è prevista una specifica causa di nullità
che riguarda le compravendite di nuovi edifici ultimati dopo l’entrata in
vigore della legge di conversione del decreto legge quando gli atti non
riportino “per dichiarazione dell’alienante, gli estremi del certificato di
collaudo statico
” con la conseguenza del divieto di trascrizione nei
pubblici registri immobiliari.

La norma dovrebbe essere valida per tutto il
territorio nazionale
ma mentre in caso di zone non dichiarate sismiche,
facendo riferimento all’articolo 7 della legge n. 1086/1971, basterà un collaudo
statico effettuato alla fine dei lavori
, nelle zone dichiarate sismiche
occorrerà un collaudo statico in corso d’opera che dall’1 luglio
prossimo dovrà predisposto con riferimento a quanto previsto nel Capitolo 9 del D.M. 14/1/2008.

Ricordiamo, anche, che nel nuovo testo del decreto
legge e, precisamente, nell’articolo 2 dello stesso, viene anticipata dal 30 giugno 2010 al 30 giugno 2009 l’ultima proroga per le norme tecniche di cui al D.M. 14/1/2008 che entreranno in vigore,
quindi, l’1 luglio 2009.

Sempre nello stesso articolo 2 viene introdotto
l’obbligo che gli interventi di ampliamento nonché di demolizione e
ricostruzione di immobili e gli interventi che comunque riguardino parti
strutturali di edifici” non potranno essere realizzati e, quindi, non potrà
essere esibito alcun premio di cubatura “ove il progettista non abbia
documentalmente provato il rispetto della vigente normativa
”.

Sembra, quasi, che tutto l’onere di certificare il
rispetto delle norme tecniche di cui al D.M. 14/1/2009 ricada sui progettisti
delle opere, senza alcun controllo da parte degli uffici.

La bozza del decreto legge recante Misure urgenti in materia di edilizia, urbanistica e
opere pubbliche, allegata alla presente notizia, è composta da 8 articoli e nella stessa è previsto che
potranno essere eseguiti senza la necessità di chiedere alcun titolo abilitativi:

·
i lavori di
manutenzione ordinaria e straordinaria;

·       
le opere interne;

·
i lavori necessari
per l’abattimento delle barriere architettoniche;

·      
l’istallazione di ascensori, solo se interni
agli edifici;

·
i mutamenti di
destinazione d’uso, che non necessitano di lavori;

·   
le aree di sosta e di parcheggio;

·
l‘istallazione dei
pannelli solari, fotovoltaici e termici, purché siano senza serbatoio

di accumulo ed al di fuori di alcune zone.

 

A cura di  

Dott. Arch. Pasquale Bonarrigo
Architecture  &  Engineering  Services

89010  Varapodio, Reggio Calabria, Italy

 Corso •  Vittorio Emanuele,  20152 • Milano ( M I )

Pubblicato in Notizie e politica